Rispondendo a 6 semplici domande determini la strategia adatta a te. Tra i fattori principali figura la tua propensione al rischio. Se preferisci evitare grandi fluttuazioni ti saranno proposte solo strategie a basso rischio. Accanto alla propensione al rischio svolge un ruolo importante anche la capacità di rischio. Quest’ultima dipende molto dall’orizzonte d’investimento, che in genere nel terzo pilastro è molto lungo. Un investitore trentenne può ad esempio resistere tranquillamente a una crisi borsistica, dal momento che il suo orizzonte d’investimento (periodo durante il quale sono investiti i soldi) è di circa 35 anni (fino al momento del pensionamento).